promozioni arredo bagno

Nuovi prodotti

Nuovi prodotti
Tutti i nuovi prodotti
Perché acquistare un miscelatore termostatico per la doccia? Vantaggi e svantaggi

Perché acquistare un miscelatore termostatico per la doccia? Vantaggi e svantaggi

La doccia è uno dei momenti più rilassanti della giornata, un momento intimo tutto tuo. La chiave per una doccia perfetta è trovare la temperatura ideale dell’acqua, un processo che può rivelarsi alquanto irritante. Nessuna posizione del rubinetto sembra darti la temperatura ideale e anche quando la trovi può cambiare senza preavviso… poi basta chiudere l’acqua un momento per darsi lo shampoo ed ecco che va tutto perso. Ma c’è una soluzione: il miscelatore termostatico!

Cos’è un miscelatore termostatico? 

È un apparecchio che regola automaticamente la miscelazione dell’acqua calda e fredda, mantenendole costanti a prescindere da quanti altri rubinetti vengono aperti in casa o cambi di temperatura esterni. Agisce tramite un sensore in cera che reagisce ai cambi di temperatura aprendosi o chiudendosi, mantenendo costante l’afflusso. Basta regolare la maniglia sulla temperatura desiderata e farà il resto senza preoccupazioni.

Miscelatore termostatico perché acquistarlo?

Il miscelatore garantisce un’esperienza di doccia confortevole e sicura, prevenendo improvvisi aumenti di temperatura che potrebbero portare a scottature. Sono dotati di una tecnologia 100% green, non usano fonti di energia esterne e anzi, ti aiuta a risparmiare acqua ed energia: a differenza dei miscelatori meccanici quando chiudi e riapri un miscelatore termostatico la temperatura sarà sempre quella desiderata. C’è un però a tutti questi vantaggi, i miscelatori termostatici sono assai più costosi degli altri. Scoprirai però che il comfort e soprattutto il risparmio nel tempo faranno sì che il miscelatore si ripaghi praticamente da solo. È consigliato investire in un miscelatore di buona fattura, che duri nel tempo. Non serve a molto risparmiare all’inizio poiché come dice il detto “chi spende poco spende due volte”.

Come si usa il miscelatore termostatico?

Utilizzare questa tipologia di miscelatori è molto facile. Presenta due pomelli, uno per scegliere la temperatura e uno che funziona come un normale rubinetto, regolando l’afflusso d’acqua desiderato. Per garantirne la massima efficienza occorre tenere pulita la cartuccia termostatica (lo strumento che regola l’afflusso in base alla temperatura) che è molto sensibile al calcare, il cui accumulo riduce notevolmente l’efficacia. È anche indicato avere una caldaia adeguata, poiché i miscelatori termostatici si interfacciano male con le caldaie più vecchie.

Miscelatore termostatico da incasso oppure esterno?

Ora che abbiamo definito cos’è un miscelatore possiamo parlare dei modelli in commercio. La scelta del miscelatore è un mix tra praticità ed estetica. I miscelatori ad incasso sono discreti ed eleganti, nascondono il corpo stesso all’interno del muro lasciando fuori solo le maniglie. Poco ingombranti, hanno un minor impatto estetico sull’arredamento, ma in caso di guasto potrebbe essere necessario rompere le mattonelle per ripararli. Problema che non sussiste coi miscelatori esterni che, come dice il nome, vengono installati fuori dal muro. Occupano più spazio e potrebbero non essere esteticamente accattivanti, ma compensano con la semplicità di riparazione.

Il miscelatore termostatico è un apparecchio moderno ed efficace. Gli unici veri svantaggi sono la maggiore manutenzione e il costo più alto, ma non sono così grandi da oscurarne i tangibili vantaggi. Comfort e risparmio ne ammortizzano i costi abbastanza da eclissare il prezzo elevato e vale la pena prestarci un po’ più di attenzione. 

Consulta il tuo idraulico di fiducia, scegli il miscelatore che fa al caso tuo e prendi il controllo assoluto del tuo momento doccia.

Commenta l'articolo